Accedi al portale

Resta aggiornato

Newsletter

Mettiamoci la faccia

Accesso utente

Registrati

Cos’è la Carta Nazionale dei Servizi (CNS)?

La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è uno strumento attraverso il quale i cittadini vengono riconosciuti in rete in modo certo, al fine di usufruire dei servizi on-line erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

La CNS può essere emessa solo dalle Pubbliche Amministrazioni (solitamente dalle Regioni, ma può trattarsi anche di Comuni o altri enti pubblici tra i quali le Camere di Commercio).

Si tratta di un dispositivo elettronico con l’aspetto e le dimensioni di una normale carta di credito (smart card), o di una penna USB (token USB).

Sul supporto fisico di una CNS sono sempre presenti, obbligatoriamente, il nome della PA emittente e la scritta “CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI”.

Sulle smart card sono solitamente riportati anche i principali dati anagrafici del titolare e la data di scadenza della carta.

Il microchip della CNS è in grado di svolgere operazioni crittografiche complesse e di memorizzare diversi dati personali. In particolare, il microchip della CNS contiene una “chiave privata di autenticazione” ed un corrispondente “certificato di autenticazione” che consentono il riconoscimento sicuro dell’utente attraverso Internet.

In parole povere: una volta dotati di CNS, si può dimostrare la propria identità quando, usando il normale browser, si accede ad un sito web che richiede l’identificazione degli utenti.

La CNS può anche assolvere a funzioni di sottoscrizione (firma elettronica) nel qual caso contiene anche una “chiave privata di sottoscrizione” ed un corrispondente “certificato di sottoscrizione”.

Le funzioni di autenticazione e di sottoscrizione, pur essendo contenute nella stessa CNS, sono assolte da due certificati distinti.

Novità

  • La banca dati catastale è aggiornata al 18 maggio 2020

  • Dal 08 Novembre potrete trovare sul nostro Geoportale il PIF aggiornato.

    Lo trovate nelle 2 cartelle: 09. PIF - Fase di Analisi ed 09. PIF - Fase di Sintesi.

  • Dal 02 Novembre 2017 è consultabile sul nostro Geoportale il servizio di mappa inerente la Sensibilità Paesistica.

    La mappa si trova nella cartella '07. Urbanistica' -> Sensibilità Paesistica.

    Nella mappa sono inseriti in modalità spenta il DBT, la CTR, L'ortofoto 2015 e la mappa catastale.

  • Il Centro Servizi, su richiesta dell'Istituto Comprensivo 'Giuseppe Bonafini', ha contributo alla realizzazione del progetto:"Tecnologicamente: il nostro territorio in un click". Dal 26 Giugno 2017 il progetto è caricato sul nostro Geoportale nella sezione: 10. Altro.

    Per vedere l'ottimo lavoro svolto dai ragazzi/bambini dell'Istituto ci sono 2 metodi:

    -Scansionando con lo...

  • Dal 21 Giugno 2017 è possibile scaricare il DBT in formato GIS e Cad anche per i Comuni di: Breno, Cividate Camuno, Piancogno. I dati hanno come sistema di riferimento WGS1984 UTM32N.

  • Dal 29 maggio 2017 è possibile visualizzare le Ortofoto di Regione Lombardia 2015 sul nostro geoportale.

    Sono presenti nei servizi di mappa: Ortofoto regionali e in Catasto ortofoto

  • Si è proceduto a modificare i limiti amministrativi dei Comuni a seguito della Legge Regionale n. 9 del 21/04/2016, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia in data 22/04/2016 che ha portato alla fusione del Comune di Prestine nel Comune di Bienno.

    L'ex territorio del Comune di Prestine è rinominato in "Borgo di Prestine".

     

  • Dal 20 Luglio 2016 è possibile consultare l'informativa degli strumenti urbanistici dei Comuni di Saviore dell'Adamello, Cevo, Berzo Demo, Cedegolo e Sellero. Stessa operazione è fattibile anche per i Comuni di Edolo, Incudine, Monno, Vezza d'Oglio pubblicati in precedenza.

  • Dal 20 Luglio 2016 è possibile consultare le tavole principali degli strumenti urbanistici vigenti per i Comuni di Ponte di Legno, Temù, Vione, Vezza d'Oglio, Incudine, Monno, Edolo, Sellero, Cedegolo, Berzo Demo, Cevo e Saviore dell'Adamello.

  • Dal 29 Giugno 2016 è possibile scaricare il DataBase Topografico.
    A seguito del download si ottiene un file .zip contenente la banca dati sia in Shapefile sia in Dwg.

  • Dal 27 Giugno 2016 è possibile scaricare i dati, in formato Shapefile, inerenti alla Carta Assestamentale della Comunità Montana della Valle Camonica.

    Lo scarico avviene cliccando sulla zona interessata, e successivamente alla voce: "Scarico dati" nell'elenco (Risultati dell'interrogazione) a destra che compare in automatico.

    Consultabile al seguente link:...

  • Dal 14 Giugno 2016 è possibile consulatre il Piano V.A.S.P. 2015 della Comunità Montana di Valle Camonica, con la possibilità di scaricare i dati in formato Shapefile e dwg.

    Consultabile al seguente link:...

  • Dal 07 Giugno 2016 è possibile consultare l'informativa degli strumenti urbanistici dei Comuni di Vezza d'Oglio ed Incudine, oltre che di Edolo.

  • Il servizio di mappa risponde alla Direttiva Europea 2007/60/CE relativa alla valutazione e alla gestione del rischio di alluvioni, recepita nell’ordinamento italiano con il Decreto Legislativo 23 febbraio 2010 n. 49. Gli shape file sono realizzati da Regione Lombardia.
    ...